Sistemi di scommesse gratis, Il criterio di Kelly, metodi per scommettere, guadagnare nelle scommesse

Metodi per scommettere dal vivo

Sistema Il criterio di Kelly

Sistemi per scommettere

Sistema di scommesse: Il criterio di Kelly

Regole basilari Sistemi per scommettere Mezzi di pagamento Robot di scommesse

Sistemi di scommesse

I tradings Notizie su scommetti Assuefazione al gioco Posti utili

Sistemi per scommettere dal vivo

Scommettendo dal vivo
Scommettere il visitatore
Qualunque cosa meno perdere
Coprirsi
D'Alembert
D'Alembert inverso
Riposo / Finale
Il criterio di Kelly
Fibonacci
Labouchere
Labouchere inverso
La meseta
La stanchezza
Gran Trappola
Paroli
Tabellone esatto

Dieci percento
Valore
Tabelloni corretti
Allungo termine
Trappola
La macinatura di Oscar
Spread
Ormond
Parlay
Piano
Valuebets
Surebets


Questo sistema consiste in determinare la percentuale del tuo bankroll che devi destinare ad una scommessa. Il bankroll è la tua panca, cioè, la quantità di denaro totale che destini a scommettere. Quello che pretende il criterio di Kelly è determinare il tuo stake, la quantità di denaro destinata ad una scommessa. Per questo calcolo applichi la seguente formula:

Percentuale del bankroll = (((Quota x (Stima di probabilidad/100)) - 1) / (Quota - 1)) x 100

La stima di probabilità è la percentuale che deduci può avere la squadra alla quale scommetti di guadagnare.

Esempio: Destini alle tue scommesse una quantità totale di 500 unità, quello sarebbe il tuo bankroll. Vuoi scommettere alla vittoria a domicilio dell'Arsenal di fronte alla Roma ad una quota di 3. La tua stima, basandoti sui dati che hai sul partito, è che l'Arsenal ha una probabilità del 40 percento di guadagnare nel campo della Roma e ti piacerebbe sapere che quantità del tuo fondo totale, stake, sarebbe conveniente arrischiare in questa scommessa. Per quell'applichi il criterio di Kelly:

Percentuale del bankroll = (( 3 x (40/100)) - 1 /( 3 - 1)) x 100 = 10

Cioè, in questo esempio, e secondo il criterio di Kelly, la quantità appropriata per la tua scommessa sarebbe un 10 percento del tuo bankroll. Un 10 percento di 500 è 50; pertanto, scommetteresti 50 unità all'Arsenal.

Come avrai visto nell'esempio anteriore, per i calcoli è necessario che stimi la probabilità reale di riuscita che avrà la tua scommessa. È molto importante che questa stima sia più abile di quella delle case di scommesse, perché di ciò dipende il successo dal criterio di Kelly. Per quel motivo devi analizzare molto bene il partito in questione e stimare per te stesso che probabilità hai di indovinare. Per esempio, se una squadra ha una quota di 2 dovresti scommettere solo se stimi che la sua probabilità reale di guadagnare è maggiore del 50 percento. Puoi scommettere anche a valuebets ed utilizzare come stima di probabilità quella che offrono i posti che informano su questo tipo di scommesse.

Il criterio di Kelly fu ideato in 1956 per John L. Kelly ed il suo obiettivo è massimizzare la crescita del tuo bankroll a lungo termine determinando lo stake ottimo per ogni scommessa. Il suo principale vantaggio è che permette di gestire i tuoi fondi in una maniera efficiente, evitando che una brutta raffica finisca con tutto il tuo denaro. Il rischio di bancarotta si elimina quasi completamente. Benché, ovviamente, tutto dipende dalla tua capacità per determinare la probabilità reale di riuscita. Se tendi a fare stime al di sopra dei reali, un 40 percento quando il reale è di un 33 percento, per esempio, allora lo stake trovato mediante la formula sarà troppo alto e perderai a poco a poco il tuo denaro a lungo termine. Se, al contrario, le tue stime sono inferiori ai reali, un 40 percento quando il reale è di un 50 percento, guadagnerai denaro ma meno del che otterresti se scommettessi senza fare il calcolo. Per evitare di fidarsi delle tue stime, un metodo è dividere in due la percentuale ottenuta mediante la formula di Kelly, nell'esempio sarebbe 25 invece di 50. In questo modo il rischio sarà minore.

Fino ad ora abbiamo visto come determinare lo stake di un'unica scommessa, ma è anche possibile applicare il criterio di Kelly a due scommesse consecutive. La maniera di farlo è utilizzare la formula di Kelly per calcolare lo stake di entrambe le scommesse e ripartirlo in maniera proporzionale.

Esempio: Hai 100 unità e vuoi fare una scommessa semplice a due partiti contemporaneamente. Ti piacerebbe sapere come devi ripartire quelle 100 unità tra le due scommesse secondo il criterio di Kelly. Per ciò usi a parte la formula Kelly con entrambi i partiti, come nel primo esempio, ed ottieni che per il primo partito il tuo stake deve essere di un 10 percento e per il secondo di un 6 percento. Quanto devi scommettere ad ognuno? Molto facile. Al primo partito scommetteresti 10/16, 62.5 percento, ed al secondo partito 6/16, 37.5 percento. Cioè, 62.5 unità al partito 1 e 37.5 al partito 2.


ATTENZIONE: I testi che qui appaiono sono registrati. Non si permette la riproduzione totale o parziale in nessun mezzo.

Inteapuestas com è un posto destinato ad offrire sistemi di scommesse intelligenti di forma gratuita

& copy Copyright 2014 Tutti I Diritti Riservato INTEAPUESTAS.COM - Privacy - Note legali

Sistemi di scommesse gratis, Il criterio di Kelly, metodi per scommettere, guadagnare nelle scommesse